19 luglio 2009

Le world-cloud CORRETTE dei candidati PD

Girano sulla rete dei worlde (world cloud, nuvole di parole) dei discorsi programmatici dei candidati PD. Ora, VI STANNO IMBROGLIANDO.
Come fanno? É semplice. I worlde mostrano le parole piú o meno grandi in rapporto alla frequenza con cui appaiono nel discorso - ora é chiaro che se consideriamo "Partito" e "partito" due parole diverse a causa delle maiuscole e minuscole, ci saranno due parole piccole invece di una grande.
É esattamente quello che hanno fatto: Franceschini e Bersani hanno una parola "partito" unica, mentre Marino ne ha due!

Ecco i Worlde corretti e come si puó vedere, sono decisamente piú simili fra loro.

Wordle: Discorso di Marino
Marino
http://www.unita.it/news/86055/il_manifesto_di_ignazio_marino

Wordle: Discorso di Bersani
Bersani
http://silviafringuello.blogspot.com/2009/07/bersani-testo-integrale-del-documento.html

Wordle: Discorso di Franceschini
Franceschini
http://www.partitodemocratico.it/dettaglio/83831

Ora, confrontiamo questi con il "Buffone" Beppe Grillo (carta di Firenze).

Wordle: Beppe Grillo - carta di Firenze
Grillo
http://www.beppegrillo.it/listeciviche/documenti/carta_di_firenze.pdf

Chiaro che il discorso parla di ben altro che il bla bla bla dei precedenti.

01 marzo 2008

Viaggi in Portogallo

Ecco come risparmiare sui viaggi aerei... con speciale riguardo per i voli per venirci a trovare in Portogallo!

Altri consigli qui: link

Usare il sito giusto
Al momento (Feb 2008) il sito più conveniente è http://www.volagratis.it. Per effettuare una prenotazione:
Scegliere
- Aereoporto di partenza: MIL
- Aereoporto di arrivo: LIS
Scegliere date e numero di passeggeri (i prezzi cambiano in funzione)
Cliccare "Cerca"
Scegliere il volo più economico (tipicamente un volo EasyJet)
Cliccare "Prenota"
Prenotare con l'opzione "SCACCIAPENSIERI". Costa circa 20€ ma vi permette di cambiare date e dettagli voli risparmiando (altrimenti vi pelano vivi). Vi dà una copertura assicurativa.
Mi raccomando controllate tutti i dati con attenzione. Cambiarli in seguito costa.
Se inserite il vostro cellulare vi arriva conferma via SMS.
Per volare vi basta portare la carta di identità, non c'é bisogno di biglitetto. In caso di problemi (del tutto teorico, a me non sono mai successi) il codice (E-TICKET) è l'unica cosa di cui avete bisogno. E' riportato nell'email che vi arriva in seguito alla prenotazione.

Prenotare con largo anticipo e attenzione e fuori picco
Il prezzo varia in funzione di quanti biglietti sono già stati venduti. I prezzi più alti si hanno sui voli più vicini, seguiti dai voli nei periodi di ferie classiche (ponti, agosto, natale). Generalmente provare a giocare con le date, per esempio cambiare settimana o prendere voli in partenza/arrivo durante la settimana (non weekend), può far risparmiare anche la metà del prezzo.
Esempio di costo per persona dei voli EasyJet


Come vedete i voli più costosi sono quelli ravvicinati e nei ponti o agosto. A maggio/giugno un volo A/R costa solo 30€!

Ecco un widget per vedere direttamente il costo di un volo andata e ritorno per venirci a trovare a Lisbona.
Inserire il giorno di andata e ritorno e i "MeseAnno" (per esempio 082008 per agosto 2008).
Premere il tasto. :)

 Add to your site powered by Dapper 

Buon viaggio!

02 dicembre 2007

L'Enciclica del Nazinger

Ho pensato per diversi giorni cosa dire dell'ultima enciclica del papa. Poi ho letto un articolo di commento di Eugenio Scalfari e ho trovato una citazione che rende l'idea.
"A Benedetto XVI il relativismo non piace ed è comprensibile in chi amministra la verità assoluta (la sua)."
A parte questo l'articolo é abbastanza noioso (tipo temino).

(Link)

19 gennaio 2007

Furlano a New York

Un furlano va a New York e ordina via Internet una torta personalizzata per la zia Elsa. Apparentemente è successo qualcosa di strano con il messaggio personalizzato, hehehe...

(Link)

15 gennaio 2007

Antani

UGO TOGNAZZI: La SupercazzolaAntani blinda soltanto con un numero imprecisato di pecora, avendo disquisito con antani un tapiro che, in senso allusivo, prematurata sbrodolava sbrodola giustamente antani bradipo e raratablinda gioisce miagola giustamente supercazzola scarpallaccia, antani come fosse paragona sbisiguri con supercazzola prematurata e raramente quintana scarpallaccia-allacciascarpa, in senso pleonastico, tapioca blatera di preparazione di bombe insieme a mucca.

Il generatore automatico è qui.

04 gennaio 2007

Le tre casette

Volevo proporvi una variante interessante del classico gioco delle tre casette. Per chi non lo conoscesse, il problema è questo. Ci sono tre casette e tre centrali (di acqua, gas ed elettricità). Il gioco consiste nel connettere ogni casetta alle tre centrali. Non è però consentito che queste connessioni si incrocino.

La versione originale va risolta su una superfice piana, come ad esempio un foglio. Non è quindi valido fare passare le condutture una sotto l'altra. Se volete provateci, ma sappiate che è impossibile (volendo sareste in grado di dimostrarlo?)

La variante che propongo è questa: connettete le tre casette su una superfice bidimensionale, ma non necessariamente piana. Ad esempio la superfice di una sfera è un esempio di superfice bidimensionale non piana. Quali superfici ammettono una soluzione? Quale caratteristica è necessaria?

20 dicembre 2006

Content Advisory



WARNING: This a work of fiction. Do NOT TAKE it literally.

CONTENT ADVISORY:
Contains verses descriptive or advocating suicide, incest, bestiality, sadomasochism, sexual activity in a violent context, murder, morbid violence, use of drugs or alcohol, homosexuality, voyeurism, revenge, undermining of authority figures, lawlessness and human rights violations and atrocities.

EXPOSURE WARNING:
Exposure to contents for extended periods of time or during formative years in children may cause delusions, hallucinations, decrease cognitive and objective reasoning abilities, and in extreme cases, pathological disorders, hatred, bigotry, violence including but not limited to fanaticism, murder and genocide.” endanger your mental health and life”.
Divertente :-)
(Link)

Pallido punto blu

Ricorre oggi il decimo anniversario della morte del Dottor Carl Sagan, definito il miglior educatore scientifico del mondo del ventesimo secolo. Ha raggiunto le menti di centinaia di milioni di persone e ha ispirato generazioni di giovani a dedicarsi alle scienze. In questa circostanza, il figlio Nick e la Cornell University hanno deciso di dedicargli una "blog-a-thon". Questo è il mio contributo: una traduzione di quello che è il suo brano più famoso. Leggetelo con attenzione. La versione originale dell'introduzione appare sul sito della Planetary Society e invece il testo appare sul libro "Pale blue dot" di Carl Sagan.

Fu un'idea di Carl Sagan quella di girare la fotocamera del Voyager all'indietro, verso il pianeta che aveva lanciato la sonda, in modo da rivelare agli abitanti di quel pianeta la loro "vera circostanza e condizione." Dopo molta resistenza, il Dott. Sagan ebbe la meglio e il 14 Febbraio 1990, da una distanza di 6,4 miliardi di chilometri, Voyager 1 catturò questa immagine della nostra Terra. Qui il mondo intero riempe solo 0,12 pixel e appare come un minuto spicchio di luce. I raggi di luce apparenti non sono raggi del sole, ma un effetto della diffrazione nelle lenti della fotocamera, il risultato di averla puntata così vicino al Sole. Ora una delle nostre fotografie più famose mai scattate dallo spazio, questa prospettiva di umiltà della nostra amata casa è parte dell'incommensurabile testamento del Dott. Sagan.

Guardate ancora quel puntino. E' qui. E' casa. E' noi. Su di esso, tutti quelli che amate, tutti quelli di cui avete mai sentito parlare, ogni essere umano che sia mai esistito, hanno vissuto la propria vita. L'insieme delle nostre gioie e dolori, migliaia di religioni, ideologie e dottrine economiche, così sicure di sè, ogni cacciatore e raccoglitore, ogni eroe e codardo, ogni creatore e distruttore di civiltà, ogni re e suddito, ogni giovane coppia innamorata, ogni madre e padre, figlio speranzoso, inventore ed esploratore, ogni predicatore di moralità, ogni politico corrotto, ogni "superstar", ogni "comandante supremo", ogni santo e peccatore nella storia della nostra specie è vissuto lì - su un granello di polvere sospeso dentro ad un raggio di sole.

La Terra è un piccolissimo palco in una vasta arena cosmica. Pensate ai fiumi di sangue versati da tutti quei generali e imperatori affinchè, nella gloria ed il trionfo, potessero diventare i signori momentanei di una frazione di un punto. Pensate alle crudeltà senza fine impartite dagli abitanti di un angolo di questo pixel agli abitanti scarsamente distinguibili di qualche altro angolo, quanto frequenti i loro malintesi, quanto smaniosi di uccidersi a vicenda, quanto ferventi i loro odii.

Le nostre ostentazioni, la nostra immaginaria autostima, l'illusione che abbiamo una qualche posizione privilegiata nell'Universo, sono messe in discussione da questo punto di luce pallida. Il nostro pianeta è un granellino solitario nel grande, avvolgente buio cosmico. Nella nostra oscurità, in tutta questa vastitudine, non c'è nessun'indicazione che possa giungere aiuto da qualche altra parte per salvarci da noi stessi.

La Terra è l'unico mondo conosciuto che possa ospitare la vita. Non c'è nessun altro posto, per lo meno nel futuro prossimo, dove la nostra specie possa migrare. Visitare, sì. Abitare, non ancora. Che vi piaccia o meno, per il momento la Terra è dove ci giochiamo le nostre carte.

E' stato detto che l'astronomia è un'esperienza di umiltà e che forma il carattere. Non c'è forse migliore dimostrazione della follia delle vanità umane che questa distante immagine del nostro minuscolo mondo. Per me, sottolinea la nostra responsabilita di occuparci più gentilmente l'uno dell'altro, e di preservare e proteggere il pallido punto blu, l'unica casa che abbiamo mai conosciuto.

Carl Sagan, "Pale Blue Dot"

19 dicembre 2006

Il super-aggregatore

Ciao, grazie a Google reader esiste questa pagina (link) che vi permette di seguire, in un unico posto:

Purtroppo mancano ancora, per adesso:

Buona curiosata :-)

06 dicembre 2006

Bella definizione (the video)

Richard Dawkins legge il passaggo che contiente le affermazioni di Dawkins contenute in un post precedente.

15 novembre 2006

Bella definizione

"The God of the Old Testament is arguably the most unpleasant character in all fiction: jealous and proud of it; a petty, unjust, unforgiving control-freak; a vindictive, bloodthirsty ethnic cleanser; a misogynistic, homophobic, racist, infanticidal, genocidal, filicidal, pestilential, megalomaniacal, sadomasochistic, capriciously malevolent bully."
Richard Dawkins

"Il dio del vecchio testamento è indiscutibilmente il personaggio più spiacevole di tutta la narrativa: geloso ed orgoglioso di esserlo; un gretto, ingiusto e impietoso controllore maniacale; un pulitore etnico vendicativo ed assetato di sangue; un bullo misogino, omofobico, razzista, infanticida, figlicida, pestilenziale, megalomane, sadomasochista e capricciosamente malevolo."
Richard Dawkins

Premesso che la verità di questa affermazione risulta abbastanza evidente, in quanto basta leggere la bibbia per trovare conferma di ogni singola accusa, qualche poveretto potrebbe essere rimasto impressionato dalla somiglianza di questa frase ad una bestemmia. In Italia esiste il reato di bestemmia e di offesa alla religione. Dovremmo quindi considerarla come una bestemmia e quindi un'affermazione illegale?

È giusto che l'espressione di una legittima, sacrosanta e condivisibile opinione possa essere censurata? Vogliamo dare alle persone religiose il diritto di decidere cosa può e non può essere detto?

Aboliamo il reato di bestemmia e di offesa alla religione!

(Link)

17 ottobre 2006

Mi chiedo cosa faccia la terza lingua!

Ricercatori dell'Università del Texas hanno scoperto che le persone bilingue manifestano tratti diversi della personalità a seconda della lingua che utilizzano.

According to research, using different languages alters basic characteristics traits such as extroversion and neuroticism.

Inoltre, i cambiamenti fanno si che prendiamo le caratteristiche tipiche della gente di quella lingua. Ovvero, la lingua in cui pensi determina il modo in cui pensi e la tua personalità.

Psychologists have discovered that people take on the characteristics of foreign nationals when they switch into their language.

Sono perfettamente d'accordo. Parlare due lingue significa avere due parti del cervello ben distinte. Quando parli in una lingua, pensi, ragioni e vivi in un modo diverso e separato dall'altra. Non a caso è molto difficile, per le persone bilingue non allenate, tradurre un testo da una lingua ad un altra.

Visto che adesso sto studiando la terza lingua, cosa succederà? Vi saprò dire fra qualche mese... =)

(Link)

06 ottobre 2006

Speriamo mi passi il singhiozzo!

Anche quest'anno sono stati conferiti i premi Ignobel. Come i Nobel ma per la ricerca stupida. Ecco il premio per la medicina.

MEDICINE: Francis M. Fesmire of the University of Tennessee College of Medicine, for his medical case report "Termination of Intractable Hiccups with Digital Rectal Massage"; and Majed Odeh, Harry Bassan, and Arie Oliven of Bnai Zion Medical Center, Haifa, Israel, for their subsequent medical case report also titled "Termination of Intractable Hiccups with Digital Rectal Massage."
REFERENCE: "Termination of Intractable Hiccups with Digital Rectal Massage," Francis M. Fesmire,  Annals of Emergency Medicine, vol. 17, no. 8, August 1988 p. 872.
REFERENCE: "Termination of Intractable Hiccups with Digital Rectal Massage,"
Majed Odeh, Harry Bassan, and Arie Oliven, Journal of Internal Medicine, vol. 227, no. 2, February 1990, pp. 145-6. They are at the Department of Internal Medicine, Bnai Zion Medical Center, Haifa, Israel.
REFERENCE: "Hiccups and Digital Rectal Massage,"  M. Odeh and A. Oliven, Archives of Otolaryngology -- Head and Neck Surgery, vol. 119, 1993, p. 1383.
WHO ATTENDED THE IG NOBEL PRIZE CEREMONY: Francis Fesmire

Insomma: se hai il singhiozzo, infilarti un dito nel sedere te lo fa passare... Io continuo a preferire limone e zucchero :-)

20 settembre 2006

Il papa non chiede ancora scusa

Non è lui che sbaglia, sono gli altri che lo fraintendono...

"Sono tornato nell'Università dove ho insegnato per molti anni come professore. Come tema avevo scelto la questione del rapporto tra fede e ragione. Per introdurre l'uditorio nella attualità dell'argomento, ho citato una frase dell'imperatore bizantino Manuele II Paleologo, che si riferiva al dialogo cristiano islamico, al problema del rapporto tra religione e violenza. Questa citazione purtroppo ha potuto prestarsi ad essere fraintesa. Per il mio uditorio è stato chiaro che non volevo far mie quelle parole, e che il loro contenuto polemico non esprime le mie convinzioni personali. Volevo spiegare che religione non è violenza, ma che religione e ragione vanno insieme"


Tags: